fbpx

Progettazione Acustica: gli ambienti scolastici

//Progettazione Acustica: gli ambienti scolastici

Gli ambienti scolastici sono luoghi importanti in cui attuare un piano di progettazione acustica, sia per i giovani che per i docenti, che passano all’interno di questo luogo molte ore della giornata. Inoltre si tratta di luoghi estremamente polifunzionale, ed è necessario svolgere un progetto di comfort acustico che tenga conto delle destinazione d’uso dei vari spazi. A parlarne è l’AIA.

Nel 2017 l’AIA (Associazione Italiana di Acustica) ha rilasciato il documento “Linee Guida per una corretta Progettazione Acustica di ambienti scolastici“, un passo importante per l’inserimento dell’acustica tra i punti chiave del benessere del cittadino e dello studente. Attualmente in Italia la progettazione acustica, intesa come esigenza per un miglioramento dell’esperienza psico-fisica, sta lentamente acquisendo uno spazio, in un susseguirsi di dichiarazioni ed inaspettati dietrofront, che sottolineano come questo argomento stia progressivamente modificando le posizione storiche in determinati ambienti e realtà sociali.

Linee Guida per una corretta Progettazione Acustica di ambienti scolastici

Gli edifici scolastici sono un punto molto sensibile in materiale di acustica, a causa del suo pubblico giovane e dell’elevata quantità di tempo giornaliero in cui l’ambiente viene vissuto. Ecco nel dettaglio le nuove “Linee Guida per una corretta Progettazione Acustica di ambienti scolastici”, definite dall’AIA.

  • il controllo del rumore esterno: un’analisi complessiva del clima acustico dell’area di edificazione, valutando la rumorosità e l’idoneità allo svolgimento dell’attività didattica. Una possibilità di intervento è rappresentata dalla creazione di barriere antirumore, così da migliorare il clima acustico del plesso scolastico;
  • il fonoisolamento: l’analisi dei requisiti di isolamento acustico per via aerea e strutturale tra ambienti interni, tenendo conto della loro destinazione d’uso (una mensa, una classe, un auditorium) è essenziale. Elementi da considerare sono infissi, serramenti, importanti per assicurare un isolamento della facciata dai rumori esterni;
  • il controllo del rumore prodotto dagli impianti: percorsi di canalizzazioni, il posizionamento dei diffusori d’aria e dei terminali di uscita sono scelte importanti per garantire il comfort acustico di un luogo. Ogni tipologia di impianto deve essere analizzata dal punto di vista acustico, come ad esempio i climatizzatori, gli idrosanitari e gli ascensori. Per gli ambienti scolastici, ma anche per i settori ricettivi e residenziali, la progettazione acustica integrata, con un’analisi completa iniziale, il supporto di calcoli teorici, e il supporto del collaudo in post-operam, è diventato qualcosa di imprescindibile quanto parliamo di progettazione impiantistica.
  • comfort acustico all’interno degli spazi: la messa in opera delle attività sopra citate comporta un comfort acustico all’interno degli ambienti scolastici.

progettazione acustica

PROGETTAZIONE ACUSTICA: I VANTAGGI PER CHI ABITA L’AMBIENTE

Il vantaggio della realizzazione di un intervento di progettazione acustica all’interno di un ambiente scolastico comporta un miglioramento della vivibilità dello spazio, e ha conseguenze anche sull’apprendimento. Un’aula dove il parlato è più comprensibile e chiaro, e non subisce interferenze esterne, favorisce il comfort e l’ascolto, provocando miglioramenti anche nella destinazione d’uso, e negli insegnanti. Secondo l’INAIL infatti, tra le patologie più diffuse nei docenti sono quelle della voce. L’AIA sottolinea invece la necessità di prevenire la salute dell’udito degli studenti, con la creazione di un ambiente acusticamente sano.

PROGETTAZIONE ACUSTICA: LA DESTINAZIONE D’USO E’ IMPORTANTE

Il documento dell’AIA evidenzia la necessità di costruire palestre, piscine e auditorium in ottica di progettazione acustica, andando ad ammortizzare notevolmente il tempo di riverbero che, in molti casi, raggiunge i 10 secondi. Un punto chiave diventa anche la realizzazione di aule di musica dotate di sistemi di registrazione, come richiesto anche dal MIUR dal 2013. In quest’ottica, la progettazione acustica rientra nelle pratiche da seguire per creare uno spazio sì stimolante e interattivo, ma che non disturbi le altre aree dell’edificio.

Infine, il documento dell’AIA sottolinea altri due importanti aspetti da non sottovalutare:

  • scelta della disposizione degli ambienti: la collocazione degli spazi in relazione alla destinazione d’uso si dimostra un punto importante per il comfort acustico. Adibire, per esempio, ad aule scolastiche gli spazi che si affacciano sulla chiostra interna può essere un punto di partenza importante da cui partire;
  • posa in opera degli interventi acustici: utilizzare materiali fonoassorbenti, ma sopratutto farlo bene. L’apporto professionale, con un supporto acustico alla direzione del cantiere di realizzazione dell’edificio, consente il costante monitoraggio della messa in opera, e di conseguenza di un risultato ottimale anche a lungo termine.

Tutto ciò che abbiamo detto finora è, a nostro avviso, utile per qualsiasi ambiente oltre che quello scolastico, perché gli ambienti studiati acusticamente sono ambienti in cui si vive meglio.

progettazione acustica

2018-08-01T12:32:07+00:00 Blog|0 Comments

Lascia un commento