fbpx

FAQ – Domande e Risposte

/FAQ – Domande e Risposte
FAQ – Domande e Risposte 2018-11-22T16:44:44+00:00

Abbiamo raccolto le domande che i nostri clienti ci fanno più spesso. Una guida sull’esperienza con i clienti, per rispondere a quelle domande che tutti, almeno una volta, si sono fatti pensando alla realizzazione di un progetto di acustica architettonica presso la loro attività!

Perché dovrei correggere acusticamente il mio locale?

Perchè un luogo trattato acusticamente viene percepito piacevolmente dai frequentatori. Lo spazio sarà più confortevole e, probabilmente, anche i tuoi prodotti acquisiranno maggior valore.
Anche i tuoi lavoratori ne saranno felici. Lavoreranno meglio, potranno interloquire più facilmente con i clienti e ci saranno meno errori nelle comande.
Il trattamento acustico è un anti-stress, un valore aggiunto ai tuoi servizi.
Trovandomi a mio agio in un luogo, sarò invogliato a tornarci, tornarci e tornarci….

Come posso eliminare questo rimbombo e frastuono dal mio ristorante?

Realizziamo pannelli acustici fonoassorbenti che possono essere applicati sia a parete che a soffitto. Si adattano ad ogni spazio, in quanto possiamo realizzarli di qualsiasi dimensione senza difficoltà.

Il trattamento acustico rovinerà l’identità e l’estetica del mio locale?

Assolutamente No!
Possiamo proporti soluzioni e materiali di ogni tipo, che siano in linea con il concept del tuo locale. Inoltre arriveremo insieme alla migliore soluzione tecnica ed estetica attraverso un confronto diretto, la visione dei campioni dei materiali e modelli e rendering 3D che ti permetteranno di vedere il risultato estetico prima della realizzazione.

Quanto costa insonorizzare il mio studio?

Dipende. Non esiste un costo uguale per tutte le situazioni. La prima domanda da farsi è: a cosa voglio adibire il mio spazio?
In relazione alla destinazione d’uso ed al contesto in cui è inserito l’immobile, ti saranno proposte almeno due soluzioni tecniche di differente impatto economico.

Perchè oltre ad insonorizzare il mio studio devo anche fare il trattamento acustico? A cosa serve?

Perchè si tratta di due cose completamente differenti.
L’insonorizzazione (isolamento acustico) serve ad evitare la trasmissione del rumore verso l’esterno e a non ricevere rumori dall’esterno. Deve essere un “tappo” completamente sigillato. Un ambiente insonorizzato non suonerà bene senza fare l’acustica al suo interno (trattamento acustico).

Posso installare un condizionatore split nella mia sala di ripresa?

Te lo sconsigliamo.
Perchè?
Perchè c’è l’alto rischio che i microfoni riprendano anche il rumore dello split. Posso sempre spegnerlo, tu mi dirai. Ma le riprese in studio non sono mai brevi e l’ambiente dopo un po’ diventerà invivibile e sarete costretti ad effettuare delle pause…. il tempo è denaro e il mal di testa è meglio evitarlo!
Inoltre lo split non permette i ricambi aria necessari per mantenere l’aria ossigenata all’interno della sala.

E allora cosa suggerite?

Un impianto canalizzato studiato e dimensionato in relazione alla disposizione delle sale di registrazione (affinché non si trasmetta rumore tra un ambiente e l’altro) con opportuni silenziatori per la mandata e la ripresa dell’aria.

Nella regia posso installare uno split, giusto? Tanto non farò riprese microfoniche.

Ni. Ti capiterà sicuramente di registrare con microfoni anche in regia. Inoltre, la regia è generalmente più piccola della sala di registrazione (spesso, moooolto piccola) e, al tempo stesso, molto frequentata (ovvero tutta la band si riverserà nella regia per ascoltare le registrazioni o lavorare al mix). Vi assicuriamo che è il caso di prevedere il ricambio aria all’interno della regia, per cui lo split risulta poco opprtuno anche in questo caso.

Vale la pena investire in un trattamento acustico?

Certamente! Il trattamento acustico è un investimento da cui rientrerai in tempi brevissimi, perchè lavorerai meglio e ti porterà più lavoro. E, tra l’altro, puoi anche decidere di realizzarlo a step di interventi, a piccoli passi.

Non sono soddisfatto di come suona la mia sala mix. Vorrei migliorarla, ma vorrei realizzarla un po’ alla volta. E’ possibile?

Certamente! Tutte le nostre realizzazioni acustiche sono artigianali e modulari, per cui possiamo intervenire sull’acustica anche in diversi step di intervento.

Anche l’insonorizzazione posso farla un po’ per volta?

No. L’isolamento acustico è un’opera di primaria importanza su cui è molto oneroso intervenire in un secondo momento per aumentarne l’efficacia. L’isolamento acustico è la prima cosa da realizzare.

Ho comprato un nuovo impianto di diffusione sonora e le casse che sognavo da una vita. Ma non mi piace come suonano nella mia sala e il suono è molto confuso. Cosa posso fare?

Probabilmente la sala non è trattata acusticamente. L’ambiente enfatizza sempre alcune frequenze in relazione alle dimensioni geometriche, materiali presenti ed arredi ed il tuo impianto suonerà in maniera diversa in ogni ambiente. Inoltre l’opportuno posizionamento delle casse fa la differenza. Possiamo analizzare insieme il problema e proporti soluzioni per ogni esigenza.

La nostra azienda ha investito risorse economiche nella realizzazione di sale riunioni/convegni/videoconferenza con sistemi elettroacustici e di controllo di alta qualità, ma non riusciamo ad utilizzarli come vorremmo. Risulta difficile la conversazione diretta e ancor di più in videoconferenza.

E’ di fondamentale importanza la comprensibilità delle conversazioni (intellegibilità del parlato) all’interno di sale il cui scopo è proprio quello comunicare con facilità e naturalezza. I sistemi elettroacustici, per quanto buoni ed evoluti, non possono risolvere le problematiche acustiche dell’ambiente.

E’ opportuno dunque che la realizzazione tecnologica sia affiancata da una realizzazione acustica che tenga sotto controllo il tempo di riverberazione ed i parametri di intellegibilità del parlato, come STI (Speech Transmission Index) e/o RASTI (RApid Speech Transmission Index).

Potete svolgere l’analisi acustica strumentale del mio ambiente?

Certamente! L’analisi acustica strumentale è la prima cosa da fare perchè ci restituiscono parametri oggettivi su cui valutare gli interventi da realizzare. Ci avvaliamo della migliore strumentazione acustica, hardware e software, presente ad oggi sul mercato.